26 Settembre 2017

Conversione carter da 125 a 210 Malossi / Polini

Conversione carter da 125 a 200
Clicca sull´immagine per ingrandirla

Possiamo notare dalla sequenza di immagini sotto riportata, la poca compatibilitÓ tra carter 200 originali piaggio e carter convertiti per alloggiare gli specifici gruppi termici (G.T.)
Montando un G.T. sui carter originali 200, devono essere eseguiti dei lavori per ottenere il rendimento del motore.
Senza eseguire alcun lavoro (sui carter originali), e cioŔ montando un G.T. Malossi o Polini le prestazione si riducono del 50 - 60% per la causa del non passaggio dei fluidi tra carter e cilindro , creando turbolenze, problemi di carburazione agli alti giri, surriscaldamento e di conseguenza possibile grippaggio...

Grazie alla conversione dei carter 125, vi garantiamo pi¨ potenza e affidabilitÓ rispettato a quella di adattare i carter 200 originale Piaggio per montare un 210 Malossi o 210 Polini.

Ecco perchÚ:

Figura 1: carter originali 200
Figura 2: carter originali 200 (immagine zoom)
Figura 3: carter convertiti per alloggiare il gruppo termico Malossi 210
Figura 4: guarnizione Malossi sormontata sui carter originali 200
Figura 5: guarnizione Malossi sormontata sui carter originali 200 (immagine zoom)
Figura 6: guarnizione Malossi sormontata sui carter originali 200 con parti segnate non combacianti
Figura 7: carter convertiti per alloggiare il G.T. Malossi 210
Figura 8: guarnizione Malossi sormontata sui carter convertiti per alloggiare il G.T. Malossi 210
Figura 9: carter convertiti e pronti per alloggiare il G.T. 210 Malossi

Come si pu˛ notare nella figura 6, sono state segnate le parti (sui carter originali 200) non combacianti per alloggiare un gruppo termico Malossi 210 e obbligatoriamente da raccordare.
In certi punti soprattutto sul travaso di destra (fig 6) bisogna chiudere la parte tratteggiata (color blu) per evitare che i fluidi una volta alloggiato il gruppo termico a motore in moto trovino l´ostacolo creato dal cilindro perchÚ in quel punto non ha una conduzione di travaseria. In questo caso sarebbe da chiudere la parte tratteggiata riportando alluminio.

Un´altro aspetto importante, visto che Piaggio non aveva previsto queste modifiche quarant´anni fa, e´ il poco materiale che rimane sui carter (originali) una volta raccordati per alloggiare i gruppi termici della nuova generazione
Notiamo anche la differenza del diametro tra i carter originali 200 che misurano 72.10 mm e i carter creati per gruppi termici 210, e cioŔ di 73,82 mm
E´ fondamentale dare una maggior tolleranza tra il gruppo termico e dove viene alloggiato il cilindro, considerando la dilatazione termica durante l´uso.
Come tutti sappiamo il gruppo termico arriva a temperature molto elevate, e questo provoca una dilatazione del pistone e cilindro.
Se al cilindro gli viene impedito di dilatarsi durante l´uso del motore perchÚ rimane alloggiato in un foro con tolleranze ristrette, per legge fisica il pistone si grippa tra le pareti del gruppo termico

Praticamente per avere un´ottima funzionalitÓ e affidabilitÓ del motore, bisognerebbe fare un procedimento di lavoro che a nostro avviso non vale la pena farlo su carter originali 200, visto che alla fine le procedure di lavorazione sono le stesse di come convertire i carter 125 oppure 150 (a parte lo spostamento dei prigionieri)

By Vespa Magazine
 
1
 

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]